U16: ORSI SUGLI SCUDI A CALVISANO

25/02/2019

Ennesimo sabato pomeriggio passato sul prato di un campo di rugby. Questa volta ci siamo spostati a Calvisano per affrontare la seconda giornata di ritorno del campionato d’Elite del Nord-Ovest. E per affrontare una squadra blasonata e ricca di tradizione.
La squadra è arrivata a Calvisano decisa a confermare le ottime prove delle ultime partite e a confermare la crescita che sta caratterizzando i nostri ragazzi. Crescita sportiva, ma soprattutto caratteriale e umana.
La partita è apparsa fin da subito equilibrata e combattuta con continui capovolgimenti di fronte che non hanno però portato ad alcuna segnatura nei primi 15 minuti di gioco.

Ad aprire lo score e portarsi in vantaggio sono state le Province con una meta non trasformata subito bilanciata da una meta del Calvisano.
Il primo tempo si chiudeva con le Province in vantaggio per 12 a 7.
Il secondo tempo ha visto l’equilibrio rompersi con 2 mete realizzate dalla Province subito dopo l’inizio del tempo.
Il Calvisano ha accusato il colpo e non è più riuscito a ribaltare il risultato, anche perché i ragazzi delle Province hanno continuato a giocare con intensità e precisione non commettendo errori in difesa e realizzando altre mete con azioni corali.

La panchina ha sofferto con i compagni in campo, non facendo mai mancare un costante incitamento e supporto e decidendo unanimemente di sacrificare la propria voglia di entrare in campo per non rompere l’equilibrio che si era creato sul terreno di gioco, contribuendo in questo modo alla vittoria finale. Un sacrificio che a 15-16 anni è indice di crescita e di consapevolezza propria di ragazzi che stanno diventando sempre più adulti.

Miglior giocatore di giornata è stato eletto dalla squadra Leonardo Farinetti (pilone in una mischia sempre più convinta delle proprie capacità) autore di una prova maiuscola sia in fase difensiva che in fase d’attacco. Risultato finale di 36 a 28 per le Province dell’Ovest e terzo tempo di festa e di orgoglio nella Club House del Calvisano.
Alla fine si torna a casa con la certezza di aver disputato un’altra ottima gara e soprattutto con la certezza che questi ragazzi stanno veramente camminando nella direzione giusta per essere domani dei grandi uomini.

Chiudi il menu

Questo sito web utilizza i cookies per gestire, migliorare e personalizzare la navigazione. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookies e su come rimuoverli, consulta la nostra politica sui cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi