U16: PROVINCE dell’OVEST – ASR MILANO

13/03/2019

Questa settimana, al campo Calcagno di Cogoleto, si è svolta la partita tra l’ASR Milano con le Province dell’Ovest valida per il campionato di Elite U16 del Nord Ovest. L’ASR, squadra molto forte fisicamente, che si era imposta largamente sul campo di casa nella partita di andata, è arrivata in Liguria con l’intenzione di fare bottino pieno. La partita, invece, ha subito mostrato  che le Province dell’Ovest, rispetto al girone di andata, sono un’altra squadra, sono cresciute notevolmente sia sotto il bagaglio tecnico che nella convinzione e nelle motivazioni.

In effetti per tutta la partita l’equilibrio ha regnato sovrano, con le due difese molto attente a chiudere tutti i varchi, con placcaggi sempre ben portati.
La prima meta all’ASR Milano, ben oltre la metà del primo tempo, è nata dall’’ennesima maul avanzante che la difesa delle Province non è riuscita a bloccare. Le Province hanno subito pareggiato il conto con una splendida meta, frutto di un’azione corale alla mano, tutta in velocità, che ha portato alla segnatura l’estremo Ivan Sorci.

Il secondo tempo ha visto le difese giganteggiare sull’attacco con le Province che sono riuscite a bloccare tutte le maul avanzanti avversarie e l’ASR Milano sempre attenta a non lasciare sviluppare il gioco veloce tipico delle Province dell’Ovest.
Una meta a 5 minuti dalla fine, sull’unica vera disattenzione della difesa delle Province ha permesso all’ASR Milano di segnare la seconda e decisiva meta fissando il punteggio sul 14 a 7.

Le Province tuttavia non si sono perse d’animo ed hanno chiuso la partita in un arrembante attacco e solo la fretta ed una certa imprecisione nell’ultimo passaggio hanno impedito di concretizzare con la meta del meritato pareggio. Migliori giocatori di giornata sono risultati Federico Franzone, sempre più sicuro nel ruolo di secondo centro (spesso determinante, sia nei placcaggi, che nelle azioni d’attacco) e per la seconda volta consecutiva Furio Scopinich, autore di una prova maiuscola pur se ancora non in perfette condizioni fisiche.
In conclusione, una partita moto equilibrata con due squadre che si sono affrontate a viso aperto, che non si sono mai risparmiate e che hanno onorato questo splendido sport.

Chiudi il menu

Questo sito web utilizza i cookies per gestire, migliorare e personalizzare la navigazione. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookies e su come rimuoverli, consulta la nostra politica sui cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi